Il Papa, Umberto Eco, donne A Francoforte si compra italiano


Gli editori presenti alla Buchmesse confermano la tendenza registrata dall’Aie per l’anno scorso: continua l’interesse per i libri italiani all’estero. Anzi sembra in crescita, oltre l’11% di diritti venduti dichiarato dall’Associazione editori. A dare il via fu, anni fa, il noir italiano (Camilleri, Lucarelli, De Cataldo, Manzini, Carlotto, Malvaldi), venduto bene in Germania e Francia. E che oggi continua ad avere i suoi successi.

Padri nostri

In un bilancio della Fiera, il primo posto spetta a papa Francesco: Image Books del gruppo Random House Penguin ha appena acquistato i diritti mondiali per la versione inglese del Padre nostro di papa Francesco, coedizione Rizzoli-Libreria Editrice Vaticana, in uscita in Italia il 23 novembre. Il Pontefice commenta versetto per versetto la preghiera che Ges regal ai suoi discepoli, convinto com’ che anche oggi abbiamo bisogno di imparare a pregare. Un altro nome ecumenico, internazionale, quello di Umberto Eco. Per il suo Sulle spalle dei giganti (La nave di Teseo, in uscita il 19 ottobre) si sono gi mossi 12 editori, circa gli stessi che negli anni avevano pubblicato i saggi Storia della bellezza, Storia delle terre e dei luoghi leggendari eccetera. Il libro postumo (Eco mor nel febbraio 2016) raccoglie le 12 lezioni tenute al Festival della Milanesiana dal 2001, con le illustrazioni scelte dallo stesso Eco.

Cercando un’altra Ferrante

La novit sul mercato internazionale sono le donne. Forse, si sente…