Napoli, Sarri: “Abbiamo sbagliato l’approccio alla gara”


KHARKIV – “Abbiamo sbagliato l’approccio alla partita sbagliato”. Maurizio Sarri spiega così la prima ora irriconoscibile del Napoli a cui poi la squadra non è riuscita a porre rimedio malgrado l’ingresso di Mertens. “È la terza volta di fila che lo facciamo. In campionato siamo sempre riusciti a rimediare, ma a questi livelli non è facile ritrovare il bandolo dalla matassa dopo i primi 20′ scadenti”. Il tecnico azzurro non riesce neppure a godersi il bicchiere mezzo pieno. “Abbiamo reagito più di nervi che di logica e potevamo anche pareggiare, ma tutto nasce dall’approccio sbagliato alla gara. Con un approccio diverso e una determinazione superiore potevamo tenerli nella loro metà campo con più continuità e in quello sono meno bravi che ad attaccare”.

PAGHIAMO IL PRELIMINARE – La squadra pare quasi in preda a un fisiologico calo mentale dopo la grande prova messa in mostra contro il Nizza nei preliminari di Champions. Sarri ammette: “Il play off è stato dispendioso dal punto di vista mentale, averlo passato ci ha dato appagamento e forse questo lo stiamo pagando. Dobbiamo capirlo, superarlo e ricordarci che per il Napoli non è una passeggiata la Champions”.

MERTENS HA BISOGNO DI RIPOSARE, HAMSIK NON È BRILLANTISSIMO – Sarri spiega così la decisione di dare un turno di riposo a Mertens: “Ha bisogno di freschezza. Non può fare 55 partite a stagione per cui ogni tanto cerchiamo di preservarlo e visto che veniva da una partita dispendiosa lo…