Duro verdetto della Consob: Vivendi esercita un dominio pieno su Telecom Italia


ROMA. Vivendi esercita il controllo, e un pieno dominio su Telecom Italia, ai sensi dell’articolo 2359 del Codice Civile e dell’articolo 93 del Testo Unico della Finanza. E’ la presa di posizione, certo esplosiva, cui giunge la Consob, sentinella dei mercati borsistici e del risparmio.

Da tempo, Consob ha aperto un’istruttoria sulla conquista di Telecom Italia per mano dei francesi. Ora la sentenza, certo non gradita al colosso transalpino dei media che da tempo sostiene di esercitare un’influenza molto blanda sul nostro ex monopolista della telefonia. Noi – dicono da mesi quelli di Vivendi – abbiamo semplicemente la direzione e il controllo di Telecom Italia.

Il verdetto della Consob può avere un impatto forte sui conti di Vivendi. Se la tesi della Consob dovesse prendere piede, i francesi potrebbero essere costretti a consolidare nel loro bilancio generale i 25,7 miliardi di indebitamento netto di Telecom Italia. Un fardello economico molto pesante.

Duro verdetto della Consob: Vivendi esercita un dominio pieno su Telecom Italia

Fin qui le cattive notizie per Vivendi. Quella buona – ma molto meno rilevante – arriva dal Garante per le Comunicazioni (l’AgCom), stavolta su fronte Mediaset. Il Garante prende atto della nuova proposta di Vivendi, che finalmente si impegna a conferire ad un “soggetto indipendente” il 20 per cento delle azioni di Mediaset che ha in portafoglio. Il Garante, dunque, non boccia il nuovo piano di Vivendi (colosso francese dei media), anche se si riserva di valutare come questo proposito sarà attuato…