L’ economia è un tasto dolente per il Bel Paese, tanto che in Europa siamo scesi vorticosamente nella classifica delle potenze economiche.

L’ Istat però ci da una buona notizia. Infatti quest’ anno il PIL, Prodotto Interno Lordo, è cresciuto e non solo ma ha avuto una crescita che non si vedeva dal 2010.

La crescita iniziale del primo trimestre era del 0,4 % mentre ora è del 0,9 %. Quindi se teniamo conto di una base annua si può stilare una crescita del 1,2 %. Nel 2010, anno in cui l’ economia ebbe un rialzo, la crescita annua fu di 0,9 %, si capisce quindi che è un dato confortante per l’ Italia.

È stato riscontrato che gli italiani fino ad ora hanno aumentato le spese per i beni durevoli. Il che è un buon segno, sia perchè significa che il morale e la fiducia stanno aumentando sia perchè cosi l’ economia ora ricomincia a girare creando reddito.

Rimane però da dire che a livello europeo siamo comunque molto indietro, per non dire nelle ultime posizioni.

Se guardiamo la crescita del Pil negli altri paese infatti possiamo riscontrare una crescita del 2,9 % in Germania, del 2 % negli Stati Uniti e nel Regno Unito, del 1 % in Francia.

Paolo Gentiloni si dichiara molto soddisfatto. Afferma che l’ Italia è in ricrescita e che spera vivamente che continui cosi. L’ Italia ha veramente bisogno di questo, per ritornare ai livelli di anni fa, anni in cui era tra le potenze economiche più grandi in Europa.



Tags:
About Author: admin