Italia-San Marino 8-0: tripletta di Lapadula, Ventura sorride


EMPOLI – Ventura può sorridere. L’Italia sperimentale convince a Empoli travolgendo San Marino con un eloquente 8-0. Un risultato che testimonia l’enorme differenza di valori in campo ma anche il grande impegno mostrato da un gruppo che ha tanta voglia di emergere.

BENE LAPADULA, BERARDI, CONTI E POLITANO – Anche se poco probante, il test non ufficiale contro la formazione semidilettantistica di Manzaroli qualche nota positiva l’ha prodotta per il ct. Bene soprattutto Lapadula che, con una pregevole tripletta, ha confermato di essere un famelico predatore d’area, assolutamente da tenere in considerazione come rincalzo per la nazionale maggiore. Hanno convinto anche Berardi, autore di 45′ ispirati, soprattutto nelle verticalizzazioni, Conti, padrone della fascia destra, e Politano che, al di là del fatto che ha realizzato il gol più bello della serata, si è inserito con un’intraprendenza ammirevole, sinonimo di grande personalità.

IN OMBRA CHIESA E FALCINELLI – In ombra invece Chiesa che, malgrado il ct gli abbia concesso più di un’ora, ha faticato a trovare passo e tempi giusti per sfondare sulla fascia sinistra (dove probabilmente non si trova a proprio agio) e Falcinelli che, nella ripresa, ha fallito tre ghiotte e clamorose occasioni per bagnare con una rete la sua prima in azzurro.

QUATTRO GOL IN 20′ – Ventura in avvio ha confermato l’undici della vigilia con Conti provato terzino destro, D’Ambrosio a sinistra, Berardi e Chiesa esterni a posizioni invertite…